I magazzini automatici sono delle strutture robotizzate che vengono installate in aziende di dimensioni medio-grandi al posto dei magazzini tradizionali per ottimizzarne la gestione. La crescente frenesia del mercato moderno, infatti, richiede una risposta sempre più rapida da parte delle imprese, che hanno quindi la necessità di dotarsi di soluzioni per velocizzare, automatizzare e rendere più precise le operazioni di gestione della merce in entrata e uscita. In questo senso, i magazzini robotizzati costituiscono una soluzione estremamente efficace, in grado di gestire in maniera ottimale ogni fase, dalla movimentazione, al picking, al carico/scarico della merce.

L'automazione del magazzino può anche essere molto complessa e riassumerne le caratteristiche e il funzionamento in un articolo risulterebbe pressoché impossibile. Ciò nonostante, proveremo ad illustrare in linea generale come funziona un magazzino automatizzato e quali sono i principali elementi che lo compongono, così da fornire un'idea di massima su questo prodotto altamente tecnologico.

magazzino automatico su misura Cematek

Il cuore di un magazzino è rappresentato dalle scaffalature, strutture metalliche presenti anche nel magazzino tradizionale, che servono ad ospitare la merce in giacenza. Quello che differenzia il magazzino automatico da quello classico è che la disposizione delle scaffalature è ottimizzata al massimo, permettendo così un notevole risparmio in termini di spazio. Grazie ai magazzini verticali, ad esempio, viene sfruttata al massimo anche l'altezza del locale adibito a magazzino e questo rende possibile stoccare grandi quantità di merci in spazi relativamente ristretti. Attorno alle scaffalature vi è poi tutta una serie di apparecchiature tecnologiche che servono ad automatizzare flussi e processi di magazzino. Tra queste vi è il trasloelevatore, una speciale struttura che permette di movimentare la merce da stoccare. Il trasloelevatore si sviluppa in verticale con una o due colonne dove scorre un telaio nel quale vengono posizionati i prodotti da movimentare. Oltre a muoversi in verticale, il trasloelevatore può anche spostarsi in orizzontale su rotaia e questo permette alla struttura di spostarsi automaticamente attraverso i corridoi del magazzino. Vi è poi la testata, ovvero un sistema che mette in comunicazione i trasloelevatori con l'esterno del magazzino e che quindi comprende trasportatori, convogliatori, navette e altri sistemi atti alla movimentazione della merce. Infine, è necessaria naturalmente un'infrastruttura tecnologica e un software per la gestione del magazzino che consenta di impostare le attività da portare a termine dalle macchine.

Grazie alle operazioni inserite nel software, quindi, i macchinari sono in grado di eseguire in maniera autonoma operazioni che possono essere anche molto complesse, a seconda delle esigenze di ogni singola realtà. Un'attenta programmazione delle operazioni da parte dei tecnici specializzati consente di sviluppare anche sistemi di movimentazione per unità di carico su misura, in grado di gestire un gran numero di operazioni diverse e di movimentare e stoccare merci di diverso peso e dimensioni.

Principali vantaggi di un magazzino automatico

Ora che sappiamo a grandi linee da cosa è composto un magazzino automatico e come funziona, è importante anche capire perché questa è una soluzione interessante per le aziende.

I principali vantaggi di un sistema automatizzato per la gestione del magazzino sono:

  • Ottimizzazione degli spazi
    Rispetto ai magazzini tradizionali, il magazzino automatico consente di stoccare un maggiore quantitativo di merce in minor spazio, sia perché è in grado di sfruttare lo spazio in altezza, sia perché i corridoi hanno dimensioni ridotte.

  • Riduzione dei costi
    Se è vero che dotarsi di un magazzino automatico necessita di un cospicuo investimento iniziale, è anche vero che questa spesa può essere ammortizzata in pochi anni grazie al considerevole risparmio di risorse (meno personale e meno tempo) e all'ottimizzazione delle scorte.

  • Maggiore sicurezza
    Grazie all'automazione, il rischio di infortuni sul lavoro è ridotto al minimo, poiché gli operatori addetti al magazzino interagiscono con i macchinari dall'esterno attraverso il computer, evitando quindi di esporsi a situazioni di pericolo.

  • Riduzione dei rischi di danneggiamento del prodotto
    Automatizzando l'intero processo e limitando la possibilità di errore umano si riduce in maniera considerevole anche la probabilità che i prodotti vengano danneggiati durante le fasi di movimentazione e stoccaggio, con un conseguente risparmio di denaro.

  • Maggiore efficienza
    Un sistema di gestione del magazzino di questo tipo consente di rispondere prontamente alle esigenze sempre più frenetiche del mercato grazie all'ottimizzazione dei flussi e alla gestione impeccabile delle scorte, permettendo di garantire spedizioni puntuali per ogni richiesta.

La realizzazione di un magazzino automatico è un'operazione piuttosto complessa che parte, prima di tutto, dall'analisi del magazzino esistente e delle esigenze del cliente. Questo permette di identificare una soluzione ottimale che consenta di ottimizzare l'intera gestione del magazzino aziendale.

Per maggiori informazioni sui magazzini automatici, contattateci senza impegno: un esperto Cematek sarà felice di rispondere a tutte le vostre domande!